Domenica speciale a Sabaudia: alle 18:00 l’Opus sfida l’Aversa in gara 2. Capriglione: «Il pubblico ci sosterrà come ha sempre fatto». Tognoni: «Siamo abituati a giocare come se fosse l’ultima spiaggia»

Paul Ferenciac e Gabriele Tognoni (foto E. Pinelli)

SABAUDIA – Al PalaVitaletti di Sabaudia si contano ormai solo le ore prima della sfida che vedrà in campo l’Opus Sabaudia e l’Aversa, gara due dei play-off del campionato di pallavolo maschile di serie A3 Credem Banca. Sarà una domenica speciale per la pallavolo pontina con il fischio d’inizio in programma alle ore 18:00. La formazione pontina è arrivata a questo storico appuntamento con un finale di stagione impetuoso in cui sono arrivati molti risultati positivi che hanno permesso alla squadra del vicepresidente Lino Capriglione di centrare prima la salvezza matematica con due partite d’anticipo e poi, in extremis, di conquistare anche l’accesso ai play-off promozione. «Mi aspetto tanto pubblico al palazzetto per il match domenicale che ci permetterà di giocarci le nostre carte al termine di una stagione complicata che poi, nel finale, ci ha regalato tante soddisfazioni – chiarisce Capriglione – Voglio invitare il pubblico a sostenere la squadra come ha sempre fatto, ma in special modo in questo momento cruciale di questo campionato».

La formazione di coach Marco Saccucci ha lavorato duramente per farsi trovare pronta a questo appuntamento: allenamenti in palestra e tanto lavoro di analisi della partita, un mix che ha come obiettivo quello di provare a prolungare la serie contro una formazione che ha dimostrato il suo enorme potenziale durante tutta la stagione.

«Sarà per noi la nostra finale, inutile girarci intorno, abbiamo avuto una stagione complicata e anche per questo posso dire che siamo abituati a giocare tutte le partite come se fossero l’ultima possibilità – taglia corto Gabriele Tognoni, centrale dell’Opus Sabaudia – Affrontiamo una squadra molto preparata e molto forte, conosciamo il loro valore e lo abbiamo osservato durante tutta la stagione: dobbiamo lottare su ogni pallone proprio come abbiamo fatto durante la stagione e ci siamo meritati questa opportunità di poter provare a prolungare ancora una volta la nostra stagione».

All’andata il match s’è chiuso con la vittoria dell’Aversa per 3-1, con i pontini che sono riusciti a strappare il secondo set. «Per noi sarà l’ultima possibilità di dimostrare che ci siamo e che, soprattutto, ci teniamo a esserci, sarà importante cancellare quello che è successo in gara uno e ripartire da zero, sarà fondamentale per noi l’aspetto mentale, quindi resettare tutto e ripartire da zero con le motivazioni che abbiamo – chiarisce Tognoni – l’obiettivo è quello di ritrovare le nostre sicurezze e arrivare alla partita dopo esserci allenati al massimo per sistemare le cose che non sono andate bene nella partita d’andata. Il pubblico potrà essere un fattore, giocheremo in casa sostenuti dai nostri spettatori e avremo i nostri riferimenti, questo sicuramente ci aiuterà e potrà esserci utile durante il match».

La partita verrà arbitrata da Luca Pescatore e Stefano Chiriatti. Al PalaVitaletti si accede con un biglietto unico che costa 5 euro (esclusi under 12 e tesserati Sabaudia Pallavolo), l’apertura dei cancelli è prevista intorno alle 16:30, un’ora e mezza prima dell’inizio della partita. Chi non riuscirà ad accedere potrà seguire il match in diretta streaming sulla piattaforma legavolley.tv

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *